Parrocchia di San Giuseppe Soprana (Bi)
ORATORIO DELLA MADONNA DELLA NEVE E’ l’Oratorio più antico e più caro alla devozione popola- re di Soprana, situato ai confini con Mezzana. E’ dedicato alla Madonna, che solo documenti del XIX secolo chiamano Madonna della neve. Il primo documento che attesta le sue origini è la sua stessa struttura quattrocentesca, a cui fanno seguito i dipinti del primo cinquecento, che ornano l’originario catino absidale. Come tutte le costruzioni antiche, era di modeste dimensioni, ad una sola navata e con absi- de semicircolare. Nelle carte questa Chiesetta è ricoradata per la prima volta nella Visita Pastorale del 1606, che la colloca poco distante dalla fraz. Bozzola e la descrive con volta, ma senza altare, pavimento e muro di faccia- ta, Verso il 1850 questa Chiesa venne ampliata, adattando la primitiva co- struzione a navata e costruendo un nuovo pre- sbitero. Si costruì pure una sacrestia e nel 1893, anche un campanile, proporziona- to alla Chiesa. Nel 1926 si aggiunse l’attuale altare in marmo.
(strada provinciale)
ORATORIO DI SAN GIOVANNI DECOLLATO Un affresco del primo cinquecento, rappresentan- te la Madonna in trono col bambino Gesù sulle ginoc- chia ed attorniata da San Rocco e da altro Santo guerriero, esistente sopra un muro laterale, a destra entrando, attribuibile al pennello di Francesco de Cagnolis di Novara, fa risalire le origini di questo Oratorio ai primi anni del secolo XVI, Situato in fraz. Baltigati, fu ampliato nella sua struttura muraria nel corso del seco- lo successivo, era ammini- strato da priori ed in esso si celebrava la S. Messa qualche volta durante l’anno, quando lo permette- vano le offerte dei fedeli. Nel secolo XVIII l’Oratorio venne rifatto nelle forme attuali, conservando però parte dei muri dell’antico Oratorio. La data 1782 che si trova dipinta sulla faccia- ta potrebbe indicare l’epoca dell’ultimazione dei lavori. Ha un piccolo campanile, che sporge dal muro d’angolo della facciata stessa, una piccola sacre- stia, un altare in massone- ria (poi rimosso e sostituito da uno più moderno) ed una tela raffigurante San Rocco.
(fraz. Baltigati)
ORATORIO DI SAN GIOVANNNI EVANGELISTA Si trova in fraz. Molinengo e fu eretto solo nel secolo XVIII e precisamente intor- no al 1780, come appare da una data su di esso dipinto. Attualmente si pre-senta ad una sola navata di modeste dimensioni, con altare e piccolo campanile.
(fraz. Molinengo)
ORATORIO DELLA FUGA IN EGITTO Fu costruito dagli abitanti delle fraz. Cimamonti e Bozzola verso il 1864. Lontano dalle abitazioni, a ridosso degli alti colli, ai confini con il paese di Curino, sorge in posizione incantevole. Piccolo, a due vani, con minuscolo altare in massoneria, porta nel coro un dipinto raffigurante la fuga in Egitto e nella na- vata un altro di Santa Apol- lonia. Solo di recente viene ricordato e festeggiato San Martino, probabilmente per devozione popolare di alcu- ni abitanti delle frazioni vicine emigrati in Francia. Il massiccio campanile, spro- porzionato rispetto alle dimensioni dell’Oratorio, contrappone la rudezza della viva pietra alla terra rossiccia delle alture che l’attorniano, da cui anche la denominazione dialettale “Giset del sabiun”.
(fraz. Cimamonti)
ORAT. MADONNA DI OROPA e dei SS. ROCCO E LUCIA Intorno alla metà del XIX secolo sorse questo Oratorio in fraz. Cerreia in- titolato a San Rocco. Si trattava di una costruzione ad una sola navata, con abside semicircolare, ag- graziata all’esterno ed al- l’interno da grandi cornicioni. Durante la sua esecuzione si pensò di de- dicarlo anche alla Madonna di Oropa ed a Santa Lucia. Fa da icona un dipinto su muro, raffigurante la Madonna d’Oropa, San Rocco e Santa Lucia, eseguito nel 1859.
(fraz. Cerreia)
ORATORIO DI SANT’ANTONIO DI PADOVA L’antico Oratorio situato ai bordi dell’antica via carraia della fraz. Cerruti venne benedetto ed aperto al culto il 9 giugno 1860, da cui l’intitolazione a Sant’An- tonio di Padova. Fu però demolito alcuni decenni do- po e sostituito con un altro Oratorio, costruito nelle vi- cinanze, su una piccola altura. Quest’ultimo è di buona capacità ed architet- tura moderna, con altare in marmo.
(fraz. Cerruti)
ORARI FUNZIONI
Chiesa Parrocchiale: S. Messa festiva: ore 9,00 Oratorio di San Giovanni decollato (fraz. Baltigati): S. Messa prefestiva: ore 20
Fraz. Lanvario 10 - località Soprana - VALDILANA (BI) - tel. 015/7389900
UNITA’ PASTORALE DEL MORTIGLIENGO (Diocesi di Biella)
CENNI STORICI CENNI STORICI CENNI ARTISTICI CENNI ARTISTICI Oratorio di San Giovanni Decollato (fraz. Baltigati)
PAGINA N° 5   (PARROCCHIA DI SOPRANA)
Clicca sulla miniatura per ingrandire
FOTO VARIE
COMUNE DI VALDILANA COMUNE DI VALDILANA DOVE SIAMO DOVE SIAMO
Clicca sulla miniatura per ingrandire
I nostri presepi - Natale 2013
Parrocchia Casapinta Parrocchia Casapinta Eventi e notizie Eventi e notizie Cine-teatro ‘’Angelus’’ Cine-teatro ‘’Angelus’’ Parrocchia Mezzana Parrocchia Mezzana HOME HOME Parrocchia Casapinta Parrocchia Casapinta Eventi e notizie Eventi e notizie Cine-teatro ‘’Angelus’’ Cine-teatro ‘’Angelus’’ Parrocchia Mezzana Parrocchia Mezzana HOME HOME
FESTA PATRONALE - ANNIVERSARI MATRIMONIO SOPRANA 2016